Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Consiglio Direttivo RELAZIONI CD Relazione sul Consiglio Direttivo del 28 aprile 2006

Relazione sul Consiglio Direttivo del 28 aprile 2006

INFORMAZIONI
 
In apertura di seduta il Presidente, a nome di tutto il Consiglio Direttivo, dà il benvenuto al dott. G. Battistoni Direttore della Sezione di Milano e al dott. G. Boeri nuovo rappresentante del Ministero delle Attività Produttive. Saluta i proff.ri C. Conta e G. Zumerle che hanno terminato il loro mandato di Direttori rispettivamente della Sezione di Pavia e della Sezione di Padova.
 
CONTRATTO - ASSUNZIONI - PIANTA ORGANICA
 
Il nuovo contratto è stato approvato ed è attualmente in vigore. Esso prevede, sia per i Tecnologi che per i Ricercatori, un'unica dotazione organica suddivisa in 3 livelli.
L'Istituto porrà a breve un quesito alla Funzione Pubblica in merito alla possibilità di considerare le progressioni di carriera dei Tecnologi e Ricercatori come passaggi di livello anziché come nuove assunzioni. Nel primo caso l'utilizzo delle deroghe verrebbe destinato esclusivamente a coloro che sono in attesa di assunzione.
Nonostante l'impegno profuso dall'Ente per ottenere l'ampliamento della pianta organica c'è stato il diniego da parte del MIUR. Ciò a seguito del parere negativo del MEF che ha ritenuto l'ampliamento "non opportuno" in quanto non consentito dalla finanziaria. In realtà la finanziaria vieta l'aumento della spesa e quindi di effettuare nuove assunzioni, mentre l'aumento di P.O. non rappresenta di per se un aumento di spesa e pertanto tale parere sarebbe da ritenere non vincolante.
Si è trattato di una decisione miope che allunga oltremodo i tempi per le assunzioni del personale, selezionato a livello nazionale, vincolandole al turn over.
In considerazione dell'importanza che tale ampliamento riveste per l'attuazione dell'attività di ricerca dell'Ente, programmata nel recente Piano Triennale, ne verrà reiterata la richiesta nelle sedi competenti.
L'autorizzazione a bandire 31 posti in organico secondo la richiesta inoltrata dall’Ente è al momento ferma alla Funzione Pubblica. I tempi sono legati alla definizione del quadro generale delle richieste di autorizzazioni. La richiesta dell'Istituto ha già avuto il parere favorevole del Ministero dell'Economia e delle Finanze.
Nel frattempo si procederà ad una selezione nazionale (da deliberare a breve) anche per il profilo Tecnologo.
Ho chiesto chiarimenti sui termini del quesito che verrà posto alla Funzione Pubblica e sulle deroghe approvate nel Consiglio dei Ministri dello scorso 29 marzo.
Il Presidente si aspetta che per giugno ci sia in carica un Ministro che potrà dare opportuno riscontro, mentre non è ancora nota la deroga al blocco delle assunzioni concessa all'INFN.
 
CICLOTRONE PER ADROTERAPIA
 
Nell'ambito del lo sviluppo di soluzioni tecnologiche avanzate per la realizzazione di un ciclotrone superconduttore con ioni leggeri per applicazioni mediche, erano stati avviati i contatti per una collaborazione con l'industria italiana ed europea. è seguito un lungo periodo di stallo a seguito del quale sono stati avviati i contatti con la ditta "Ion Beam Applications" con la quale l'Istituto ha siglato una lettera di intenti che prevede una rapida definizione di uno studio di fattibilità. Il dato importante è che il progetto concettuale sulla base del quale sarà realizzata la nuova macchina per adroterapia è stato sviluppato all'interno dell'INFN.
 
ANALISI DATI ESPERIMENTI DI LHC - TIER 2
 
Al fine di pervenire ad una prima proposta della G.E. sono state visitate le 12 Strutture dell'Ente candidate ad avere un TIER 2 per capire quante e quali infrastrutture fossero già esistenti. Ne è scaturita la seguente decisione sull'installazione dei TIER 2 relativi ai 4 esperimenti di LHC:
- ATLAS: Roma e Napoli;
- CMS:    Roma e Padova - (LNL)*;
- ALICE:  Catania e Torino;
- LHCb:   Per il momento non prevede l'utilizzo di TIER 2 ma solo di TIER 1 e qualche TIER 3 nelle Strutture afferenti.
* I LNL hanno avuto il prototipo di TIER 2 ed ha funzionato. Gli investimenti fatti dall'Ente e la logistica suggeriscono l'idoneità del sito. Si attende una valutazione dell'impatto con l'attività di Ricerca dei Laboratori.
Nelle suddette Strutture esistono già le risorse economiche ad eccezione di Torino che ha i fondi previsti in Commissione III^
Dopo un ampio dibattito in Direttivo si sono delineate le strategie per il futuro che dipendono anzitutto dallo sviluppo del metodo di calcolo di LHC. é prevedibile che nel prossimo futuro, nello spirito di servizio agli esperimenti, altre Strutture si aggiungano a quelle menzionate.
CERN COUNCIL STRATEGY GROUP WORKSHOP
 
Dal 2 al 6 maggio si svolgerà  ZEUTHEN (D) il CERN Council Strategy Group Workshop.
L' INFN partecipèrà ai lavori del Workshop portando una serie di indicazioni  sulle priorità per le attività nel campo della fisica delle particelle e sulle strategie per il futuro.
 
L'Istituto guarda con favore ad una strategia comune in Europa, sottolinea l'importanza del massimo sfruttamento della fisica di LHC che può aumentare la propria energia e luminosità attraverso l'upgrade di PS e SPS.
Sia ILC che l'upgrade di LHC sono da considerarsi macchine globali.
 
 
Nella sessione pomeridiana il  Prof. G. Rostagni ha relazionato al Direttivo su: Progetto ITER e il "broader approach" (potrete trovare la relativa presentazione sul sito della Presidenza).
 
 
DELIBERE
 
 
Conto Consuntivo 2005
 
Nel 2005 le Entrate sono state pari a 290,9 M€ (274,7M€ di Contributo dello Stato) a cui si somma l'Avanzo di Amministrazione 2004 pari a 73,2M€ per un totale di 364,1M€. Le Uscite sono state di 297,0 M€. (100,8 M€ Ricerca;  78,7 M€ Funzionamento;  117,5 M€ Personale)
La differenza tra le Entrate e le Uscite da un Avanzo di Competenza pari a 67,1 M€. Considerando l'incremento di Avanzo dovuto alle variazioni di residui attivi e passivi si ottiene un avanzo di Amministrazione 2005 pari a 73,6M€ di cui 16,6M€ non disponibili (Decreto Tremonti 2002 e L.248/05) e altri 31,26 M€ a destinazione vincolata (14,12 al fondo per i rinnovi contrattuali e 17,14M€ per finanziamenti esterni a progetti di ricerca).
 
Pertanto l''Avanzo di amministrazione 2005 disponibile è pari a 25,7M€.
 
Per quanto riguarda la situazione di cassa in termini reali l'Istituto è nelle stesse condizioni del 1998, quando questa era limitata. Oggi però non è più disponibile quel risparmio generato dalle riduzioni di spesa degli anni passati. Dopo l'approvazione del Direttivo il Consuntivo sarà inviato al MIUR al MEF ed alla Funzione Pubblica.
 
BILANCIO 2006
 
- Il prof. Benedetto D'Ettorre Piazzoli ha illustrato la delibera relativa alle variazioni al “Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2006” e al relativo Addendum "Analisi Programmatica e Funzionale della Spesa" ovvero l'assestamento delle previsioni delle entrate e delle spese per il 2006 e parziale utilizzo dell'Avanzo di Amministrazione 2005
- convenzioni e scambi internazionali - progetti speciali
- Gruppo II
- Gruppo III
- Gruppo V
 
Si è preso atto dell'ulteriore disponibilità pari a 25,7 M€ derivante dall'accertamento dell'Avanzo di Amministrazione in sede di approvazione del Consuntivo 2005.
 
Sono previste maggiori entrate accertate paria 1,095 M€  (Rimborso da parte del CNAO e del Consortium GARR di spese sostenute dall'Istituto) che vengono interamente riassegnate sotto la voce Spese di Personale (fondi esterni).
 
Viene costituito il fondo per l'anno in corso del "Cofinanziamento Progetti Ricerca - ex L.537/93" pari a circa il 2% dei fondi assegnati per le attività di ricerca dei  gruppi I, II, III, IV, V, utilizzando l'Avanzo di Amministrazione 2005 per una somma di 1M€. Gli utilizzi del fondo saranno autorizzati dal Direttivo con successive deliberazioni.
L'utilizzo parziale complessivo del suddetto Avanzo ammonta a 38,7 M€ che insieme alle Entrate accertate coprono 39,8M€ di maggiori spese iscritte a bilancio 2006.
 
PROVVEDIMENTO ORGANIZZATIVO SERVIZIO DI PRESIDENZA
 
è stato deliberato il "Provvedimento organizzativo del Servizio di Presidenzadell'INFN" previsto dal Regolamento Generale e nel Regolamento delle Strutture dell'Ente.
Il Servizio è Ufficio di diretta collaborazione (art 14 C.II D.lgs.165 /2001). Il  Provvedimento ne descrive le funzioni e le articolazioni. L'incarico del Responsabile ha durata pari al mandato del Presidente e può essere rinnovato.
 
Nomina Comitato SCIENTIFICO dEi LNF
è stata deliberata la composizione del Comitato Scientifico dei Laboratori Nazionali di Frascati. è stato nominato un nuovo componente (su 8): il prof. Matteo Cavalli Sforza (IFAE, Autonomous University of Barcelona) al quale per la durata del suo mandato (01.05.2006 – 30.04.2009) è affidato l’incarico di Presidente del Comitato.
 
AFFARI AMMINISTRATIVI
 
  - variazione all' "Addendum: Analisi Programmatica e Funzionale della Spesa" del Bilancio di previsione per l'Esercizio Finanziario 2006:
- Organizzazione Congressi e Conferenze
- Convenzioni e Scambi Internazionali
- Gruppo I
- Gruppo III
- Progetti Strategici
 
 Sono stati attribuiti 8K€ per "organizzazione congressi" e 257,3K€ per "spese per ospiti stranieri", di cui 217,7K€  FAI (Fondo Affari Internazionali) che
rappresentano quanto disponibile per tutto il 2006. Pertanto, a differenza degli anni precedenti, non ci sarà un'ulteriore assegnazione ad ottobre di tali fondi.
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. LHCb
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. CMS
 
- approvazione delle integrazioni all'Elenco Annuale dei lavori 2006
 
- indizione gara appalto-concorso per l'affidamento servizio mensa e gestione bar dei LNGS per un triennio (il prezzo per ciascun pasto è pari a € 7,13 euro)
 
- approvazione Atto Aggiuntivo n.1 per l'estensione, al restante periodo contrattuale, delle tre corse giornaliere aggiuntive del servizio navetta dei LNGS inizialmente previste solo per il primo anno
 
- approvazione Atto Aggiuntivo n.4 con la società BULL ITALIA S.p.A. per rinnovo contratto di manutenzione, supporto software e servizi aggiuntivi per il sottosistema  “B” (Personale dal 01.01.2006 al 31.12.2006) e “C” (Documentale dal 01.05.2006 al 30.04.2007)
 
CONVENZIONI – AFFARI INTERNAZIONALI
 
- ratifica delibera G.E.  del 7 aprile 2006 relativa all’approvazione dello schema di “Letter of Intent” tra INFN e la Ion Beam Applications s.a. (IBA) per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche avanzate per la realizzazione di un ciclotrone superconduttore  multiparticellare per applicazioni mediche.
 
- approvazione schema di "Convenzione tra INFN e POSTECOM S.p.A." per servizi firma digitale
 
- proroga adesione al Consorzio RFX sino al 30.05.2015 con possibilità di successive proroghe quinquennali
 
- approvazione dello schema di Memorandum of Understanding tra l'Institute of Theoretical and Experimental Physics (ITEP) della Federazione Russa e l'INFN-LNL
 
- approvazione "Memorandum of Understanding for the Construction of the Compact Linear Collider (CLIC) Test Facility (CTF3) and the Performance of Feasibility Experiment to Demonstrate the Key Issues of the CLIC Scheme" e relativo Addendum concernente gli impegni dell'INFN
 
- approvazione dello schema di "Memorandum of Understanding for Collaboration in the Deployment and Exploitation of Worldwide LHC Computing Grid" tra il CERN e l'INFN
 
DELEGAZIONE DI TRATTATIVA
 
è stata nominata delegazione INFN abilitata alla trattativa per la stipula del Contratto Integrativo Collettivo di cui all'art.28 del CCNL. Essa è composta:
- dal Presidente dell'Istituto o da un suo delegato;
- dal Direttore della Direzione Affari del Personale o da un suo delegato.
 
PERSONALE
 
- ratifica delibera G.E.  del 7 aprile 2006 relativa all’assegnazione di un contratto ai sensi dell'ex art. 23 DPR 171/91 presso Sez. di Pisa (fondi esterni)
 
- ratifica delibera G.E.  del 7 aprile 2006 relativa all’assegnazione di un contratto ai sensi dell'ex art. 23 DPR 171/91 presso Sez. di Trieste nell'ambito dell'Accordo tra INFN e il Consorzio per l’Area di Ricerca di Trieste (fondi esterni)
 
  - ratifica delibera G.E. del 7 aprile 2006 relativa alla stipula di n.2 contratti d'opera ai sensi degli art.2222 e seguenti del codice civile presso la Sez. di Catania e il CNAF (fondi esterni)
 
- attribuzione della fascia stipendiale successiva nel livello di appartenenza a 88 Dipendenti  con profilo di Tecnologo o Ricercatore, che matureranno i requisiti necessari nel II° semestre 2006, a seguito dell’accertamento positivo della regolarità complessiva dell'attività, ai sensi dell'art.4 CCNL - II^ biennio (1996-1997)
  
- approvazione atti concorso 11241/05 per l'assegnazione di n.10 sovvenzioni per neolaureati di primo livello
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca tecnologica da usufruire presso la Sez. di Roma Tor Vergata nell'ambito del contratto ASI n.I/R/060/04
  
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca scientifica da usufruire presso i LNS
  
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca scientifica da usufruire presso i LNF
  
- emissione bando di concorso per il conferimento di n.2 assegni di ricerca tecnologica da usufruire presso la Sez.di Milano
  
- emissione bando di concorso per il conferimento di n.5 assegni di ricerca tecnologica, Progetto “World Wide LHC Computing GRID” (WLCG) per l'esperimento LHCb
  
- autorizzazione proroga congedo straordinario dipendente Sez.Bari presso il CERN
  
- determinazione dell'indennità economica da attribuire al responsabile del Servizio Alta Formazione dei LNGS nella misura di 150 euro lordi mensili
  
- modifica imputazione di spesa costo complessivo di un contratto d'opera ai sensi degli art.2222 e seguenti del codice civile (presso la Sez.Firenze)
  
- copertura di un posto di CTER VI livello mediante trasferimento a richiesta, ai sensi dell'art. 49 del Regolamento del Personale INFN, presso la Sez. di Roma
  
- proroga di un contratto ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 presso la Sez. di Catania nell’ambito del contributo della Regione Siciliana per la realizzazione progetto TrinacriaGRID VL
 
- assegnazione di un contratto ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 presso la Sez.di Ferrara nell’ambito del contratto UE n.RII3-CT-2004-506078
 
- assegnazione di un contratto ex art.23 presso la Sez. di Pisa nell'ambito del contratto ASI n.I/021/05/0
 
- Proroga n.41 contratti (39 Tecnologi e 2 Ric.) ex art.23 DPR 171/91 (fondi esterni) nell'ambito di differenti contratti con la Comunità Europea e relativi Progetti (BA, 5 CT, 6 MI, 11 PD, ROMA, 5 TO e 12 CNAF)
(Tutti della durata di 1 mese in attesa dei fondi della Comunità Europea)
 
- assegnazione di n.3 contratti ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 - fondi esterni (NA TO e LNS)
- proroga di n.3 contratti ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 - fondi esterni (NA LNGS e LNS)
- proroga di n.4 contratti ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera B) del CCNL 94-97 - fondi esterni (FI e 3 CNAF)
 
- stipula n.10 contratti d'opera ai sensi degli art.2222 e seguenti del codice civile (fondi esterni) (BA, FE, 2 ROMA, 2 LNGS, LNF, CNAF e 2 A.C./PRESID.)
Azioni sul documento
« settembre 2017 »
settembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930