Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Consiglio Direttivo RELAZIONI CD Relazione sul Consiglio Direttivo del 24 novembre 2006

Relazione sul Consiglio Direttivo del 24 novembre 2006

INFORMAZIONI
 
Il Presidente, a nome di tutto il Consiglio Direttivo, dà il benvenuto al prof. Antonio Zoccoli Direttore della Sezione di Bologna e al dott. Giuseppe Dattoli Rappresentante dell’ENEA.
 

QUESTIONI SCIENTIFICHE
 
È stato completato con successo il collaudo dei Magneti toroidali di ATLAS durante il quale è stata raggiunta la corrente di 21.000 A (500A oltre il valore nominale).
Tutte le componenti elettriche e meccaniche hanno funzionato correttamente ed in conformità ai valori di progetto. Infine, il sistema di protezione, in occasione del quench indotto alla corrente nominale, ha correttamente distribuito l’energia fra le 8 bobine del magnete.
L’INFN e le Industrie italiane hanno svolto un ruolo rilevante per il raggiungimento di questo risultato in sinergia con le professionalità del Laboratorio L.A.S.A. della Sezione di Milano.
 
Continua l’attività del “Tavolo dei Neutrini” che ha recentemente affrontato le possibili strategie dell’Ente nel campo degli esperimenti sui neutrini che prevedono l’utilizzo di acceleratori.
Dopo una ampia discussione è emerso, anche in relazione all’attuale situazione finanziaria, l’opportunità di non coinvolgere direttamente l’Ente nelle collaborazioni internazionali di NOvA (USA) e T2K (Giappone) cercando nel frattempo di comprendere quale vuole essere l’impegno dell’Europa nel settore.
Sono stati inoltre individuati 4 punti per il rilancio dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso ovvero: un fascio di neutrini dal CERN 3-4 volte più intenso dell’attuale, un esperimento con un rivelatore in grado di contenere circa 5000 ton. di argon liquido, la costruzione di una nuova hall sperimentale e ovviamente una Comunità scientifica aggregata su queste tematiche.
Entro la fine dell’anno occorrerà prendere delle decisioni considerando altresì la scadenza di fine aprile 2007 dell’impegno finanziario sull’argon liquido.
 
Lo scorso 19 novembre presso il KEK Laboratory in Giappone si è tenuta una riunione del Funding Agencies for the Large Colliders (FALC) nella quale è stata affermata la necessità di un “international review” del Reference Design Report di ILC (RDR) e dei costi prospettati. Oltre a proporre i membri dell’apposito comitato il FALC ha previsto una riunione per il 22 gennaio a Londra al fine di esaminare la bozza del RDR e una stima iniziale dei costi prima dell’ “ILC Global Design Effort Meeting”  che si terrà dal 4 al 7 febbraio 2007 in Cina a Beijing (Pechino) presso l’Institute of High Energy Physics (IHEP) nel quale è attesa l’approvazione della Public release del suddetto RDR. Nello stesso luogo, nei giorni 8 e 9 febbraio, è altresì prevista la prossima riunione dell’International Committee for Future Accelerators (ICFA).
Successivamente il FALC insieme allo Steering Committee di ILC (ILCSC) seguirà la preparazione del Technical Design Report (TDR). Un’indicazione più precisa dei costi del Linear Collider arriverà dalla futura prototipazione. Nei prossimi mesi si delineerà l’effettiva volontà politica, di tutti i soggetti interessati, di contribuire, oltre che a ILC, anche agli altri “Esperimenti Globali”. Sulla base di quanto emergerà il FALC preparerà una relazione di intenti ed un documento generale insieme all’ICFA.
 
Quest’anno i Laboratori Nazionali del Sud dell’INFN celebrano il 30° Anniversario della loro fondazione. Per l’occasione il 4 dicembre si svolgerà una Cerimonia presso il Laboratorio. Il giorno successivo avrà luogo un Convegno sugli acceleratori per adroterapia.
 
 
Finanziaria 2007
 
Le iniziative degli scorsi giorni hanno sortito dei primi risultati ma occorre tenere alto il livello di attenzione poiché emergono, sebbene isolati, segnali di perplessità sulla necessità di finanziare la ricerca che trovano una qualche eco anche sulla stampa. Allo stato attuale:
 
-           Non si applicherà agli EPR il taglio delle spese intermedie previsto dal decreto Bersani (che per il momento rimane per le Università). Indipendentemente da ciò l’Istituto differenzierà a livello contabile le spese intermedie da quelle per la ricerca ovvero strettamente correlate al funzionamento degli esperimenti (es. l’Energia elettrica utlizzata dagli acceleratori di particelle).
-           Il taglio ai ministeri, che per il MiUR è di 207M€, è stato ridotto a 87M€, che in proporzione si tradurrebbe per l’Istituto in un ammanco di 14 M€ (iI finanziamento INFN rappresenta circa il 16% del fondone) se ne evince la necessità di mantenere la pressione alta per recuperare ancora fondi per la ricerca. La diminuzione del taglio è stata realizzata aumentando il valore assoluto del fondone che è passato da 1630M€ a 1750. Poiché il taglio dei ministeri è tecnicamente un accantonamento che verrà attuato nell’anno in base alla situazione economica, l’Istituto inserirà nel proprio Bilancio l’accantonamento delle cifre che si prevede verranno richieste. Si auspica che i Fondi FIRST gestiti dal ministero possano in futuro bilanciare i tagli al fondone degli EPR.
-           In merito all’emissione di bandi di concorso e alla possibilità di effettuare assunzioni, la situazione non è ancora ben delineata. Da un lato è rimasto l’impianto iniziale della finanziaria al quale si sono nel frattempo sovrapposte le recenti modifiche. Il limite all’emissione di Bandi di concorso è pari al 90%, più un eventuale 10%, del Turnover) per il 2007 non sono previste assunzioni ma si sono aperte 2 possibilità: un apposito stanziamento di 37,5 M€ per l’assunzione di Ricercatori negli EPR (7,5 M€ per il 2007 e 30 M€ nel 2008 mentre ci sono 140 M€ per l’Università) e un fondo di 20 M€ (che diventeranno 30 M€ nel 2008) per l’assunzione di Personale a tempo determinato che negli ultimi 5 anni abbia complessivamente prestato servizio per almeno 3 anni e che sia stato assunto attraverso una pubblica selezione. Per questi 2 canali, che necessariamente dovranno essere aggiuntivi al limite imposto dal turnover, non ci saranno automatismi ma verranno concertati con il MiUR dai Presidenti degli enti. L’Istituto pertanto elaborerà una propria proposta sulle priorità di assunzione che non potrà prescindere dalla selezione effettuata.
-           Per quanto riguarda l’art.42 è rimasta nel maxiemendamento approvato la norma che prevede la possibilità di riformare gli EPR attraverso un atto amministrativo del Ministro del MiUR. Esiste un O.d.G. approvato dal Senato che prevede l’approvazione di un’apposita legge delega per il riordino degli Enti di Ricerca.
 
A fronte di un parziale miglioramento della situazione finanziaria restano preoccupazioni sul fronte delle Assunzioni per le quali ci sarà una forte istanza dell’Ente coerente con le necessità sempre riaffermate nei piani triennali degli ultimi anni.
 
 
ASSUNZIONI E CONCORSO PER TECNOLOGI
 
In attesa di esaminare la specifica normativa prospettata dalla Finanziaria per gli Enti di Ricerca in materia di assunzioni, la Funzione Pubblica non ha risposto in merito alla richiesta d’autorizzazione dell’Ente per l’emissione di bandi di concorso sia per i 60 posti a tempo indeterminato che per i 25 posti di Tecnologo a tempo determinato. Non ha altresì avuto esito l’istanza dell’Istituto in merito all’assunzione dei vincitori di concorso per la progressione di carriera del Personale Tecnologo e Ricercatore nei termini resi possibili dal CCNL vigente; a tal proposito l’Istituto sta valutando i termini per l’applicazione dell’art.15 che porterà a confronto con le OO.SS. nel prossimo incontro previsto per fine mese.
 
L’Istituto procederà all’utilizzo della deroga al blocco delle assunzioni (che per l'INFN prevedeva la possibilità di 20 assunzioni con relativo onere di € 84.586 per il 2006 e di € 380.674 per il 2007 ) procedendo per anzianità di approvazione dei concorsi, ovvero: 11 vincitori dei concorsi di Primo Tecnologo e Primo Ricercatore che non sono rientrati nella deroga dello scorso anno; la quota restante verrà utilizzata per assumere Personale Amministrativo e Tecnico. In tal modo saranno assunti tutti i vincitori dei concorsi approvati nel 2003.
 
Verranno inoltre emessi 5 bandi di concorso con selezione nazionale per l’assunzione di complessivi 25 Tecnologi con contratto a tempo determinato della durata di un anno, cosi suddivisi:
10 posti per Gestione di Servizi Generali e Infrastrutture (5 Acceleratori e 5 Supporto alla Ricerca)
15 posti per Progettisti (5 meccanici, 5 elettronici e 5 informatici)
 
 
CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO
 
A causa delle limitazioni di spesa per i contratti a tempo determinato in vigore dal 2006, l’Istituto nel prossimo anno potrà procedere all’assegnazione e/o proroga di questi contratti soltanto avvalendosi dei fondi esterni disponibili pari a 3 M€ dei quali 2,3 M€ saranno utilizzati per il consolidamento della situazione esistente nelle diverse Strutture, mentre 0,7 M€ sono dedicati all’assunzione dei 25 vincitori dei suddetti concorsi per Tecnologo e per il riequilibrio di eventuali situazioni.
La cifra necessaria per prorogare fino al 31 dicembre 2007 i contratti in essere che andranno in scadenza nel corso del prossimo anno è di 2,9 M€ pertanto i Direttori dovranno valutare le necessità prioritarie delle proprie Strutture programmando di conseguenza la situazione dei rinnovi e/o nuove assunzioni segnalando, nel caso, le emergenze.
Se da un lato l’eventualità che ci siano vincitori dei bandi per Tecnologo attualmente in servizio nell’Ente e l’utilizzo delle deroghe potranno aumentare le risorse disponibili per il consolidamento, dall’altro è stato chiarito che oltre la metà degli attuali fondi esterni per spese del personale sono dovuti a situazioni contingenti e non saranno disponibili nel 2008. Pertanto la situazione per il 2007 potrebbe migliorare ma in prospettiva rimane la necessità di una programmazione nelle Strutture (è stata distribuita  una tabella con costi reali di tutte le tipologie di Personale suddiviso in profili, livelli e fasce di anzianità).
 
 
POLIZZA INA
 
Il Presidente ha comunicato che è stato respinto il ricorso in Appello presentato dall’Istituto contro la sentenza del Tribunale del Lavoro di Torino. Questo fatto apre nuove prospettive che sono all’esame dell’Istituto; esiste in ultima analisi la possibilità di ricorrere in Cassazione ma l’intenzione dell’Ente è quella di utilizzare al meglio possibile quanto accaduto per perequare il trattamento del Personale.
 
 
VARIE
 
Il Piano Triennale dell’Istituto sarà approvato nel Direttivo di dicembre affinchè sia il più possibile attinente alla realtà (soprattutto sulle assunzioni con le possibilità offerte dalla Finanziaria).
 
Proseguono i lavori della Commissione che ha il compito di formulare proposte in ordine alla revisione ed omogeneizzazione dei Provvedimenti Organizzativi delle Strutture dell’INFN. È emersa l’opportunità di attendere le relative linee guida che verranno elaborate prima di procedere alla discussione in Sede del nuovo provvedimento dei LNF.
 
Sono state raccolte tutte le indicazioni che sono pervenute sulla proposta di "Regolamento sul trattamento di missione del Personale dipendente dell'INFN sul territorio nazionale" che porteranno alla formulazione di una versione definitiva (potrete trovare le osservazioni formulate dai Rappresentanti del Personale TTA sul sito del Rappresentante nazionale).
 
È stato aggiornato il Comitato di Redazione della rivista Asimmetrie che sarà presieduto dal dott. Andrea Vacchi.
 
 
Nella sessione pomeridiana il prof. Roberto Battiston ha relazionato al Direttivo su: "Programma NEMS” (potrete trovare la relativa presentazione sul sito della Presidenza).
Infine ilDirettivo ha approfondito la discussione iniziata nella mattinata sulla situazione e le prospettive per il Personale a tempo determinato dell'Istituto.
 
 
DELIBERE
 
 
ELEZIONE DEL PRESIDENTE
 
Il Consiglio Direttivo ha unanimemente designato il prof. Roberto Petronzio Presidente dell'INFN per un ulteriore triennio. Il mandato si riferisce al periodo dal 01/07/2007 al 30/06/2010.
 
Il prof. Petronzio ringraziando per la fiducia ha rinnovato il proprio impegno a nome di tutto l’Ente a favore della Ricerca pubblica che rischia a torto di essere considerata alternativa a quella privata.
Manca la consapevolezza che la ricerca non è soltanto il motore culturale del paese ma anche quello economico ed in questo contesto la spesa per la ricerca non viene percepita come necessaria.
Conta altresì sulla collaborazione di tutto l’Istituto per ribadire questi concetti rimanendo al contempo operativo sui temi reali.
 
 
BILANCIO 2006
 
Il prof. Benedetto D’Ettorre Piazzoli ha illustrato la delibera relativa all’Assestamento definitivo delle Previsioni - Esercizio Finanziario 2006 e alle conseguenti variazioni al “Bilancio di Previsione” e relativo Addendum "Analisi Programmatica e Funzionale della Spesa”
 
Sono previste maggiori entrate accertate paria 3,83 M€ provenienti per 1,81M€ dal contributo del MiUR (fondi FESR 94/98 saldo quota), per 1,14M€ dall’UE per attuazione di programmi scientifici e per 0,47 M€ da enti vari. Sono inoltre previsti recuperi e rimborsi vari su diversi capitoli di spesa per complessivi 0,11 M€ e 0,3 M€ quale quota a carico dei dipendenti su polizza previdenziale.
 
Le maggiori spese finanziate ammontano a 3,83 M€ (tra le quali complessivi 1,23 M€ nel capitolo "spese personale fondi esterni") e risultano coperte dalle anzidette maggiori Entrate.Si provvederà pertanto, al conseguente adeguamento delle previsioni di competenza del “Bilancio di previsione 2006”.
 
 
CONVENZIONI – AFFARI INTERNAZIONALI
 
- ratifica delibera G.E. relativa all’approvazione del nuovo statuto per costituzione Società Consortile a responsabilità limitata denominata “CRdC Nuove Tecnologie per le attività produttive” e del relativo schema di Convenzione CRdC TECNOLOGIE tra, l’Università degli studi di Napoli Federico II, il CNR, la seconda Università di Napoli, l’Università degli studi di Salerno, l’ENEA, l’Università degli studi di Sannio, l’INFN e l’Università degli studi di Napoli – Parthenope”
 
- ratifica delibera G.E. relativa all’approvazione dello schema di Addendum al Memorandum of Understanding tra INFN e il Max-Planck Gesellschaft/MPI für Kernphysik (MPIK)
 
- ratifica dei provvedimenti relativi alla costituzione della “Associazione Temporanea di Scopo” per il progetto Multimisura POL_AF – “Poli per l’Alta Formazione tecnico scientifica e l’Innovazione” nell’ambito del bando di gara POR Abruzzo, (INFN – L.N.G.S.)
 
- approvazione dello schema di “Convenzione quadro tra l’INFN e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)”
 
- approvazione dello schema di Accordo di Programma tra INFN e INGV per la realizzazione e gestione di un osservatorio per il monitoraggio sismico dell’Appennino centrale abruzzese presso i L.N.G.S.
 
- autorizzazione al Presidente alla presentazione della domanda di ammissione al finanziamento del Progetto “Research study on real time verification of external radiotherapy (VERA)” nell’ambito del bando emesso dalla Regione Piemonte, (INFN – Sez. di Torino)
 
- approvazione dello schema di “Accordo quadro tra MiUR, Regione Lazio, CNR, ENEA, INFN e Università di Tor Vergata” per l’attuazione del progetto Free Electron Laser (FEL) attraverso la realizzazione di un laboratorio situato presso il Campus Universitario di Tor Vergata
 
- approvazione dello schema di “Protocollo Aggiuntivo alla Convenzione tra INFN – CNAF e l’Università degli Studi di Bologna relativo alla concessione dei locali per il progetto TIER1
 
- approvazione dello schema del "Memorandum of Understanding tra INFN e il LebedevPhysicalInstitutedellaRussianAcademy of Sciences”
 
- approvazione dello schema del "Memorandum of Understanding for Collaboration in the R&D of fast ramping high field dipole magnets for the SIS300 synchrotron of the FAIR facility” tra l’INFN e il GSI di Darmstadt (D), representing FAIR (Facility for Antiproton-Ion Research)
 
 
AFFARI AMMINISTRATIVI
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. ATLAS, Sez. di Milano
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. ATLAS, Sez. di Napoli
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. ATLAS, Sez. di Pavia
 
- approvazione versamento a favore del CERN delle quote di contributo a carico dell’INFN secondo il Memorandum of Understanding relativo all’Esp. LHCb, LNF
 
- indizione gara licitazione privata per l'affidamento del servizio mensa e gestione del bar dei L.N.L. per un triennio (il prezzo massimo per ciascun pasto è pari a € 7,13 euro)
 
- affidamento commessa licitazione privata per acquisizione licenze d’uso Campus Microsoft per le Strutture INFN, per la durata di 3 anni
 
- conclusione contratto in Convenzione CONSIP (lotto 6) con la Società SODEXO PASS S.r.l. per la fornitura di buoni pasto a favore dei L.N.S.
 
- non aggiudicazione gara e indizione nuova gara licitazione privata per attivazione abbonamenti a riviste e periodici scientifici, esteri e nazionali per i Laboratori Nazionali e la Presidenza dell’INFN
 
 
RINNOVO CARICHE
 
- Il prof. Alberto Lerda è stato nominato Responsabile del Gruppo Collegato alla Sezione di Torino con sede presso l’Università degli Studi di Alessandria
 
 
BORSE DI STUDIO PER I FIGLI DEI DIPENDENTI
 
Preso atto delle indicazioni pervenute dall’apposita Commissione riunitasi il 21 novembre 2006 si è provveduto all’elevazione del numero borse di studio per i figli dei dipendenti INFN previsto con delibera CD n.9583 nei seguenti termini:
- da n.190 a n.205 per gli studenti iscritti nell'anno scolastico 2005/2006 a Scuole Medie Secondarie di secondo grado statali, parificate o legalmente riconosciute, ivi compresi gli Istituti Professionali, dell'importo di euro 232,41 ciascuna;
- da n.70 a 72 per gli studenti iscritti nell'anno accademico 2005/2006 a corsi di laurea o di diploma presso Università statali o libere o a Scuole dirette ai fini speciali di cui al D.P.R. 10 marzo 1982,n.162, dell'importo di euro 387,35 ciascuna.
Restano invariate a n.130 per gli studenti iscritti nell'anno scolastico 2005/2006 al 2° o 3° anno delle Scuole Medie Secondarie di primo grado statali, parificate o legalmente riconosciute, dell'importo di euro 180,76 ciascuna
 
 
PERSONALE
 
- ratifica delibera G.E. relativa all’emissione di un bando di concorso per il conferimento di assegno di ricerca scientifica da usufruire presso la Sez. di Perugia
 
- ratifica delibera G.E. relativa all’emissione di un bando di concorso per il conferimento di n.2 borse di studio sul tema della comunicazione esterna e della divulgazione scientifica
 
- attribuzione della fascia stipendiale successiva nel livello di appartenenza a 113 Dipendenti con profilo di Tecnologo o Ricercatore, che matureranno i requisiti necessari nel I° semestre 2007, a seguito dell’accertamento positivo della regolarità complessiva dell'attività, ai sensi dell'art.4 CCNL - II^ biennio (1996-1997)
 
- rinnovo degli incarichi di Livello Dirigenziale Generale, previsti dall’art.27 del Regolamento Generale dell’INFN, conferiti con decorrenza 20 dicembre 2006. Per la durata di un triennio la “Direzione della Amministrazione Centrale” e fino al collocamento a riposo per raggiunti limiti di età il “Coordinamento del Servizio di Controllo Interno” e la “Direzione del Controllo di Gestione”.
Contestualmente il dott. U.Braico, il sig. G.Deleo e il rag. F.Pacciani sono stati designati responsabili del trattamento dei dati personali.
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca scientifica da usufruire presso la Sez. di Pavia
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca tecnologica da usufruire presso il CNAF
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca scientifica da usufruire presso la Sez. di Milano Bicocca
 
- emissione bando di concorso per l’assegnazione di n.16 borse di studio ad indirizzo informatico-elettronico-strumentale da usufruire presso le Strutture dell’INFN
 
- emissione bando di concorso per l’assegnazione di n.16 borse di studio per Tecnologi nei settori meccanico, elettronico, impiantistico ed informatico-elettronico da usufruire presso le Strutture dell’INFN
 
- emissione bando di concorso per l’assegnazione di n.10 sovvenzioni per neolaureati (I^ liv.) in Fisica iscritti nell’a.a. 2006/2007 al corso di laurea specialistica
 
- approvazione atti concorso 11645/06 per l'assegnazione (I^ scadenza) di n.7 borse di studio per l’avviamento all’attività di ricerca scientifica di giovani laureandi presso i Laboratori Nazionali dell'INFN e presso il CNAF
 
- rinnovo comando di n.2 dipendenti della Sez. di Pisa presso il Consorzio “EGO”
 
- autorizzazione congedo straordinario dipendente Sez. di Padova presso il CERN
 
- autorizzazione proroga congedo straordinario dipendente Sez. di Bari presso il CERN
 
- modifica imputazione di spesa del costo complessivo di n.2 contratti d'opera ai sensi degli art. 2222 e seguenti del codice civile presso la Sez. di Torino e il C.N.A.F. dai fondi overhead ai fondi EGEE II
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 (Tecnologo) presso i L.N.F. nell'ambito del contratto UE n.011935 (EUROFEL)
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 presso la Sez. di Cagliari nell'ambito del progetto Cybersar finanziato dal MiUR-FESR/FDR
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 presso la Sez. di Roma Tor Vergata nell'ambito del contratto UE n.011899 (EUROTeV)
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 (Tecnologo) presso la Sez. di Roma Tre nell'ambito del contratto UE n.026634 (EUChinaGRID)
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 (Tecnologo) presso la Sez. di Padova nell’ambito del contratto UE n.031834 (EU-IndiaGRID)
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 (Tecnologo) presso la Sez. di Padova nell’ambito del contratto UE n.031874 (CYCLOPS)
 
- assegnazione di un contratto ex art. 23 (Tecnologo) presso i L.N.S. nell’ambito del contratto UE n.506065 (EURONS)
 
- proroga di un contratto ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 presso la Sez. di Roma Tre nell'ambito dei contratti UE n.026024 e n.026634 (Progetti EUMedGRID e EUChinaGRID)
 
- assegnazione di un contratto ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 presso la Sez. di Catania nell’ambito del contributo della Regione Siciliana per la realizzazione del progetto Trinacria GRID VL
 
- stipula n.15 contratti d'opera ai sensi degli art. 2222 e seguenti del codice civile - fondi esterni- (2 FI, GE, MI, 2 PG, PI, 2 ROMA, ROMA T.V., 3 LNF, LNL e CNAF)
 
- proroga di un contratto ex art. 23 presso la Sez. di Perugia (overhead)
 
- proroga di n.2 contratti ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera B) del CCNL 94-97 presso la Sez. di Perugia e i L.N.F. (overhead)
 
Azioni sul documento
« settembre 2017 »
settembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930