Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Consiglio Direttivo RELAZIONI CD Relazione sul Consiglio Direttivo del 20 ottobre 2006

Relazione sul Consiglio Direttivo del 20 ottobre 2006

 
INFORMAZIONI
 
Il Presidente, a nome di tutto il Consiglio Direttivo, ha salutato il prof. M. Basile Direttore della Sezione di Bologna e l’ing. S. Monti Rappresentante dell’ENEA, che hanno terminato i rispettivi mandati.
 

QUESTIONI SCIENTIFICHE
 
Il prof. Italo Mannelli è stato insignito del Premio Panofsky 2007 per la dimostrazione dell’esistenza della violazione diretta di CP attraverso l’Esperimento al CERN NA48 che ha raggiunto la precisione necessaria per confermare la scoperta e determinarne l’ordine di grandezza compatibile con la stima basata sulla teoria standard.
Il prestigioso riconoscimento viene assegnato annualmente dall'American Physical Society per premiare attività e risultati di particolare rilievo nella fisica sperimentale delle particelle elementari. Tra i precedenti vincitori figurano i premi Nobel per la fisica M. Koshiba, R. Davis, F. Reines, H. W. Kendall, R. E. Taylor, J.I. Friedman.
I gruppi italiani delle Collaborazioni Internazionali NA31 e NA48, che hanno svolto le misure al CERN dal 1982 ad oggi, sono stati finanziati dall'INFN.
 
Il 19 ottobre si è riunito il Council del CERN al quale ha preso parte il Presidente dell’INFN, recentemente subentrato alla prof.ssa Luisa Cifarelli giunta al termine del proprio mandato di rappresentante scientifico dello Stato italiano.
Come previsto, nella riunione si è discusso dell’adeguamento delle strutture organizzative del Council per lo svolgimento del proprio ruolo ed in particolare della nuova funzione di Consiglio Europeo delle particelle elementari. È stato istituito un apposito gruppo di lavoro di cui fa parte il prof. Roberto Petronzio.
 
Il prof. Torsten Akesson è stato designato nuovo Presidente del Council, tale incarico verrà deciso nella riunione di dicembre. Nella stessa riunione partiranno le procedure previste per la nomina del nuovo Direttore Generale del CERN in vista della scadenza a fine 2008 dell’attuale mandato. Sarà possibile un’eventuale conferma del Dr. Robert Aymar che dovrà comunque essere richiesta da almeno uno Stato membro come fatto emergenziale. Il Regolamento prevede altresì il rinnovo dello Scientific Policy Committee (SPC).
 
In vista della suddetta riunione il Consiglio Direttivo previsto per il 15 dicembre è stato spostato al giorno 20.
 
Il Direttivo prevede, in questa seduta, l’approvazione dello schema del "Memorandum of Understanding for the Funding of the Common Fund for the ILC Global Design Effort (GDE) Central Team” nel quale, per la prima volta seppure limitatamente alle spese di gestione, viene prevista un’eguale ripartizione degli oneri tra la regione europea (che contribuisce attraverso il CERN), americana ed asiatica. L’accordo assume, pertanto, un’importante valenza politica anche in vista del prossimo “R&D programme” dell’International Linear Collider.
 
SITUAZIONE LNGS
 
Il Laboratorio Nazionale del Gran Sasso ha avuto l’autorizzazione allo scarico di acque di raffreddamento, di acque industriali e da servizi igienici. Con la suddetta autorizzazione sarà possibile ripartire completamente con l’esperimento Borexino e provvedere al ripristino delle condizioni di sicurezza e vivibilità dei laboratori sotterranei.
Il Direttore dei Laboratori ha sottolineato come questo traguardo sia il frutto di anni di lavoro e di collaborazione con le Istituzioni locali.
 
Finanziaria 2007
 
È stato presentato il disegno di legge della finanziaria 2007 nel quale sono emerse alcune preoccupanti novità per l’Istituto, in particolare:
-             l’art. 42 prevede anche per gli EPR la soppressione degli organismi di vertice (presidenza e consiglio di amministrazione) intervenendo sull’autonomia nella gestione delle proprie attività prevista per gli enti di ricerca dalla legge 168/89. I tempi indicati per la revisione del Regolamento sono troppo stretti e in ogni caso le disposizioni dell’articolo rappresentano un reale pericolo di stravolgimento del funzionamento dell’Istituto. L’opinione condivisa da tutto il Direttivo è che eventuali riforme degli EPR non debbano realizzarsi attraverso la finanziaria;
-             il perdurare negli ultimi anni del blocco delle assunzioni ha portato all’aumento del numero di vincitori di concorso in attesa di prendere servizio. Tale situazione ha avuto ripercussioni anche sull’utilizzo dei contratti a termine.  L’art. 70 pur offrendo la possibilità di procedere ad assunzioni a tempo indeterminato (nel 2008 e 2009), utilizzando fino all’80% del budget totale (fondi ordinari ed esterni), introduce il limite connesso al turnover dell’anno precedente. Ciò rappresenta un vincolo molto pesante per l’INFN che ha una lista di attesa di circa 140 vincitori di concorso e la previsione di 20-30 pensionamenti l’anno nel prossimo triennio. Si prospetta quindi, un restringimento di fatto della Pianta Organica;
-             si prevede (art.57) per il 2007 la riduzione al 40% del 2003 delle spese per personale a tempo determinato (già ridotte al 60% nella precedente finanziaria). Considerando l’impossibilità di assumere, l’approvazione di questa norma porterebbe nel tempo a situazioni insostenibili;
-             sul fronte dello stanziamento complessivo per la Ricerca viene costituito un unico Fondo per gli investimenti in Ricerca Scientifica e Tecnologica (FIRST) con la previsione di risorse aggiuntive. Nel FIRST confluiscono i precedenti fondi esistenti presso il MiUR (tra i quali i FAR – Sostegno alla Ricerca Industriale e FIRB – Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base). Resta l’interrogativo sull’aumento effettivo degli stanziamenti alla ricerca di base piuttosto che al sostegno della ricerca nelle imprese. Non sono previsti, infatti, aumenti del cosiddetto fondone della Ricerca dal quale traggono il proprio finanziamento ordinario gli EPR;
-             l’art. 53, prevede il taglio di oltre il 10% dei trasferimenti agli enti che risulta aggiuntivo alla riduzione del 20% della spesa intermedia stabilita con il “decreto Bersani”.
 
Il Presidente ha rappresentato la suddetta situazione in una lettera al Ministro Mussi.
 
Il Consiglio Direttivo considerato che la legge finanziaria in discussione rischia di penalizzare fortemente le attività di ricerca dell'Istituto ha condiviso l’opportunità di comunicare al Paese il disagio dell’Ente, insieme alle Università e con il sostegno del mondo produttivo, approvando allo scopo la seguente mozione:
 
MOZIONE APPROVATA DAL CONSIGLIO DIRETTIVO IL 20/10/2006
 
Il Consiglio Direttivo dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare riunitosi in Roma il 20 ottobre 2006, presa visione del disegno di legge finanziaria 2007, esprime le valutazioni seguenti:
Ritiene dannoso il ricorso a una legge finanziaria per un riordino delle strutture di direzione degli Enti di Ricerca, e in particolare dell'INFN. L'articolo 42 riforma i vertici degli Enti senza fornire garanzie sulla rappresentatività della comunità scientifica negli organi di vertice, realizzata e consolidata all'interno dell'INFN nei suoi cinquanta anni di attività.
Il disegno di legge propone una risposta inadeguata al problema del precariato di giovani di altissima qualificazione accumulato in questi anni a causa del reiterato blocco delle assunzioni. Lo sblocco e l'autonomia finanziaria prospettati vengono infatti vanificati dai vincoli di turnover che penalizzano fortemente l'INFN e altri Enti di Ricerca e Università.
Le misure economiche prospettate sono largamente insufficienti nel loro complesso per un reale rilancio della ricerca di base, elemento strutturale per la successiva ripresa economica.
In generale va richiamata la salvaguardia dell'autonomia dell'Ente nelle proprie scelte di programmazione scientifica e di personale, salutando con estremo favore la valutazione come mezzo di giudizio dei risultati di tale autonomia.
 
 
ASSUNZIONI
 
Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha risposto per iscritto alla lettera dell'Ente che prospettava l'assunzione dei vincitori di concorso per la progressione di carriera del Personale Tecnologo e Ricercatore. Non si potrà pertanto procedere in tal senso nei tempi prospettati.
Si auspica che nel successivo confronto tra le parti interessate insieme al MiUR e alla Funzione Pubblica possa emergere la validità delle ragioni dell’Ente.
Qualora le suddette progressioni di carriera venissero considerate assunzioni a tutti gli effetti queste dovrebbero coerentemente generare turnover sui posti di provenienza.
 
I posti attualmente disponibili in Pianta Organica sono circa 65; l’Ente è in attesa di risposta dalla Funzione Pubblica in merito alla propria richiesta di autorizzazione per l’emissione dei bandi di concorso per 60 di questi.
 
A novembre si affronterà la programmazione dell’Istituto sia per i contratti a termine, attraverso una ricognizione dei fondi esterni disponibili, che sull'utilizzo delle deroghe al blocco delle assunzioni.
Tra le priorità da salvaguardare sono state enunciate:
 - la necessità di garantire il funzionamento delle Strutture;
 - l’assolvimento di picchi di lavoro su specifiche attività;
 - il porre rimedio a gravi situazioni di sotto organico;
 
Preso atto dell’utilizzo di fondi overhead per l’assunzione di personale art.23 ho sottolineato che tali fondi siano di fatto gli unici tra quelli della comunità europea effettivamente utilizzabili per il Personale Amministrativo auspicandone pertanto un utilizzo prevalente per questa professionalità. Nell’occasione sono stato informato che si è trattato di una scelta obbligata dovuta alla mancanza di fondi allo scopo.
 
 
Il Presidente ha comunicato che a seguito della valutazione dell’Ente effettuata dal CIVR l’Istituto ha ricevuto (dal fondone) un maggior stanziamento pari a 2,9 M€ per il Bilancio dell’anno corrente.
 
Il Direttore della Direzione Affari Amministrativi ha comunicato che a causa dell’attuale incertezza in merito all’entità del fondone il Bilancio Preventivo del 2007 verrà portato in approvazione nella seduta del Direttivo di dicembre.
 
 
MISSIONI INTERNE ED ESTERE
 
È stato consegnato il "Regolamento sul trattamento di missione del Personale dipendente dell'INFN sul territorio nazionale" predisposto dalla Giunta Esecutiva sulla base della proposta elaborata dal gruppo di lavoro istituito dal Presidente dell'INFN.
L'Istituto lo discuterà con le OO.SS. nel prossimo incontro previsto il per 30 ottobre e prevede di approvarlo nel Direttivo successivo all'accordo.
 
I Componenti del Direttivo sono stati invitati a far pervenire conseguentemente le eventuali indicazioni in materia.
 
È stata inoltre istituita una Commissione per l'elaborazione di una proposta sulle "missioni estere" composta da:
 
Graziano Fortuna          (Giunta Esecutiva)
Glauco Deleo                (A.C.)
Enrico Iacopini              (FI)
Eugenio Nappi              (BA)
Antonino Pullia            (MI Bicocca)
 
 
 
Nella sessione pomeridiana il dott. Sergio Bertolucci, il dott. Fernando Ferroni e la prof.ssa Angela Bracco hanno relazionato al Direttivo su: "Stato degli Esperimenti di LHC" (potrete trovare la relativa presentazione sul sito della Presidenza).
 
 
DELIBERE
 
 
BILANCIO 2006
 
Il prof. Benedetto D’Ettorre Piazzoli ha illustrato la delibera relativa alle variazioni al “Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2006” e al relativo Addendum "Analisi Programmatica e Funzionale della Spesa":
- Gruppo I
- Gruppo II
- Gruppo III
- Gruppo IV
- Gruppo V
- Commissione calcolo
- Progetto strategico NTA
- Progetto SPARC
 
Sono previste maggiori entrate accertate paria 302.813 € provenienti per € 261.040 dall’UE per attuazione di programmi scientifici e per € 39.520 da enti vari. È inoltre prevista una minore Entrata di € 10.000 relativa ad un contratto di ricerca.Vengono stornati € 15.000 dal capitolo “trattamento missioni estero” per fondi FAI (Fondo Affari Internazionali) .
 
Le maggiori spese finanziate ammontano a € 292.813 (tra le quali complessivi € 203.538 nel capitolo "spese personale fondi esterni") e risultano coperte dalle anzidette maggiori Entrate.Si provvederà pertanto, al conseguente adeguamento delle previsioni di competenza del “Bilancio di previsione 2006”.
 
A seguito delle proposte formulate dall’apposita Commissione in merito alle richieste presentate dai Direttori delle Strutture, sono stati assegnati alle sottoelencate Strutture i Fondi per iniziative locali di carattere sociale, culturale e ricreativo per complessivi € 31.000.
 
BARI € 1020 - BOLOGNA € 1700 - CAGLIARI € 400
CATANIA € 830 - FERRARA € 400 - FIRENZE € 900
GENOVA € 1300 - LECCE € 400 - MILANO € 1780
MILANO BICOCCA € 0 - NAPOLI € 1070 - PADOVA € 1800
PAVIA € 600 - PERUGIA € 400 - PISA € 1630
ROMA € 1820 - ROMA T.V. € 500 - ROMA TRE € 400
TORINO € 1280 - TRIESTE € 800 - LNGS € 1170
LNL € 2000 - LNS € 1600 - CNAF € 400
LNF - AMM.NE CENTRALE - PRESIDENZA € 6800
 
 
PROVVEDIMENTO ORGANIZZATIVO DEL CNAF
 
In considerazione delle peculiari nuove esigenze organizzative e di funzionamento del CNAF si è reso necessario prevedere un'estensione della durata della sperimentazione provvisoria dell'assetto organizzativo previsto nella delibera della G.E. n. 7339 del 18 maggio 2006; pertanto, è stata deliberata una proroga del Provvedimento Organizzativo del CNAF per ulteriori 12 mesi.
 
In occasione dell’approvazione di questa delibera ho chiesto se vi fossero delle ragioni per cui tale Provvedimento non potesse essere assunto in via definitiva. Il Direttore della Direzione Affari Generali e Ordinamento ha spiegato che le nuove esigenze organizzative e di funzionamento necessarie per il CNAF non sono attualmente previste nelle norme di riferimento dell’Istituto per i Centri Nazionali. Si rende pertanto necessaria una sperimentazione provvisoria del nuovo assetto organizzativo finché non venga opportunamente adeguato il Regolamento Generale dell’Istituto.
 
Nomina Comitato SCIENTIFICO dEi LNF
 
è stata deliberata la composizione del Comitato Scientifico dei Laboratori Nazionali di Frascati con la conferma per un triennio del prof. Wolfram Weise. L’incarico di Presidente del Comitato rimane affidato al prof. Matteo Cavalli Sforza (IFAE, Autonomous University of Barcelona)
 
 
CONVENZIONI – AFFARI INTERNAZIONALI
 
- approvazione dello schema di Convenzione tra INFN e l’Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia
 
- approvazione dello schema di Convenzione tra INFN e l’Associazione per l’Insegnamento della Fisica (AIF)
 
- approvazione dello schema di "Memorandum of Understanding for the Funding of the Common Fund for the ILC Global Design Effort (GDE) Central Team.
 
- approvazione dello schema di "Memorandum of Understanding tra INFN e il Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab) - Batavia, Illinois (USA).
 
- approvazione dello schema di Addendum I° al Memorandum of Understanding tra INFN e il Fermilab nel quadro della TESLA Collaboration nel Global Design Effort (GDE) volto alla progettazione e R&D dell’International Linear Collider (ILC).
 
- approvazione dello schema di “Protocollo Aggiuntivo alla Convenzione tra INFN e l’Università degli Studi di Firenze per il Laboratorio di Tecniche Nucleari per i Beni Culturali (LABEC)”
 
 
AFFARI AMMINISTRATIVI
 
- variazione all' "Addendum: Analisi Programmatica e Funzionale della Spesa" del Bilancio di previsione per l'Esercizio Finanziario 2006:
 
-           Convenzioni e Scambi Internazionali
 
Sono stati attribuiti 131.760 € al Fondo “Convenzioni e Scambi Internazionali" mediante storno: di € 7.200 dal capitolo finanziario “trattamento missioni all’estero” e di € 124.560 dal capitolo "spese ricercatori ospiti stranieri", di cui € 78.400 FAI (evidentemente non completamente esauriti in aprile).
 
 
RINNOVO CARICHE DIRETTIVE
 
- Il prof. Benedetto D'Ettorre Piazzoli è stato eletto nuovo Vicepresidente dell'INFN in sostituzione del prof. G. Ricco.
 
- Il prof. Antonino Pullia è stato eletto Direttore della Sezione di Milano Bicocca.
 
 
STRAORDINARIO
 
Considerate le necessità delle Strutture sulla base delle richieste dei Direttori, si è provveduto all'assegnazione di un secondo e ultimo contingente di n. 13773 ore di lavoro straordinario per l'anno 2006 alle Strutture INFN:
 
BARI 300 - BOLOGNA 240 - CAGLIARI 100 - CATANIA 300
FERRARA 110 - FIRENZE 200 - GENOVA 0 - LECCE 70
MILANO 340 - MILANO BICOCCA 100 - NAPOLI 300 - PADOVA 250
PAVIA 100 - PERUGIA 143 - PISA 490 - ROMA 360 - ROMA T.V. 140
ROMA TRE 200 - TORINO 410 - TRIESTE 320 - LNF 4340
LNGS 700 - LNL 1100 - LNS 700 - CNAF 500
AMM.NE CENTRALE 1770 - PRESIDENZA 190
 
I Direttori delle Strutture autorizzeranno l’effettuazione delle prestazioni straordinarie nel limite individuale di 200 ore annue.
 
 
PERSONALE
 
- attivazione di una borsa di dottorato in fisica XXII ciclo per l’Università di Trieste
 
- è stata deliberata l’adozione dal 1 gennaio 2007 del documento contenente le determinazioni necessarie per l’attivazione, lo sviluppo e la cessazione delle associazioni scientifico-tecniche dell’INFN, nel quale vengono altresì stabiliti i diversi contingenti massimi per le differenti categorie di personale associato.
 
- modifica (con l’inserimento della Sezione Milano Bicocca nell’elenco delle Strutture INFN) dell’allegato n.1 delibera CD n.9825 relativo al bando di concorso n.11745/06 per il conferimento di n.2 borse di studio per partecipazione al Collaudo dei Sistemi Tecnici nell’ambito dell’Unità di Coordinamento Hardware commissioning di LHC
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di n.2 assegni di ricerca scientifica da usufruire presso la Sez. di Napoli
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca tecnologica da usufruire presso la Sez. di Milano nell’ambito del contratto UE/KARLSRUHE n.516520
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di un assegno di ricerca scientifica da usufruire presso la Sez. di Milano Bicocca nell’ambito del contratto UE n.RII3-CT-2004-506222 ILIAS
 
- emissione bando di concorso per il conferimento di n.2 assegni di ricerca tecnologica da usufruire presso il CNAF
 
- autorizzazione congedo straordinario dipendente Sez. di Napoli presso il CERN
 
- autorizzazione congedo straordinario dipendente Sez. di Padova presso il CERN
 
- modifica costo complessivo da corrispondere ad un contratto d'opera ai sensi degli art.2222 e seguenti del codice civile nell’ambito del contratto UE KM3NeT presso la Sez. di Genova
 
- assegnazione di un contratto ex art.23 (Tecnologo) presso la Sez. di Roma Tor Vergata nell'ambito del contratto UE n.RII3-CT-2003-506395 (Progetto CARE)
 
- assegnazione di un contratto ex art.23 (Tecnologo) presso i LNF nell’ambito del progetto “SPARX” finanziato dal MIUR-FIRB
 
- assegnazione di un contratto ex art.23 presso la Sez. di Ferrara nell'ambito del contratto UE n.RII3-CT-2004-506078
 
- assegnazione n.2 contratti ex art.23 presso la Sez. di Torino nell'ambito dell’Accordo tra INFN e CNAO su finanziamento del CNAO
 
- assegnazione n.2 contratti ex art.23 presso le Sezioni di Bologna e Milano Bicocca nell'ambito del contratto ASI n.I/021/05/0, Programma AMS
 
- proroga n.4 contratti ex art.23 (1 Tecnologo) presso la Sezione di Pisa nell'ambito del contratto ASI n.I/R/058/04/0, (Esperimento GLAST)
 
- proroga n.8 contratti (8 Tecnologi) ex art.23 nell'ambito del contratto UE n.031844 (Progetto OMII-Europe) (MI, 3 PD, TO e 3 CNAF)
 
- stipula n.8 contratti d'opera ai sensi degli art.2222 e seguenti del codice civile - fondi esterni- (CT, 2 MI, TS e 4 LNF)
 
- assegnazione di un contratto ai sensi dell'ex art. 15 - comma IV lettera A) del CCNL 94-97 presso la Sez. di Ferrara (overhead)
 
- assegnazione di un contratto ex art.23 (Tecnologo) presso la Sez. di Pisa (overhead)
 
- assegnazione di n.2 contratti ex art.23 (Tecnologi vincitori o idonei in pubbliche selezioni effettuate ai sensi dell’art.35 del D.Lgs.165/2001) presso il CNAF (overhead)
Azioni sul documento
« settembre 2017 »
settembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930