Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Consiglio Direttivo Comunicazioni del Presidente 21 e 22 dicembre 2009

21 e 22 dicembre 2009

 

COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

  1. Al CERN si è tenuto uno status report sugli esperimenti, tutti iniziati con la ripartenza di LHC, nel corso della quale è stata evidenziata la funzionalità di LHC e la quantità e la qualità dei dati scientifici prodotti.
  2. Al Council del CERN si è nuovamente discusso dell’allargamento dell’orizzonte scientifico e geografico del CERN. Per le questioni di carattere scientifico lo Statuto consente al CERN di fornire supporto ad esperimenti con acceleratori che non si tengono al CERN; costituirà argomento di future discussioni invece il supporto agli esperimenti di fisica astroparticellare. Per le questioni legate alla apertura a paesi non appartenenti all’UE il Working Group non ha ancora terminato i suoi lavori; l’orientamento emerso è comunque quello di richiedere, oltre al possesso dei requisiti necessari per partecipare al CERN, anche la condivisione dei suoi obiettivi.
  3. AMS è stato fatto funzionare e a gennaio è previsto il commissioning in Olanda per farlo partire, presumibilmente, a luglio.
  4. L’8 gennaio a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni in occasione della Mostra “Astri e Particelle” si terrà lo Steering Committee di APPEC.
  5. Il Prof. G. Maggi è il nuovo responsabile del sistema informativo.
  6. Il 16 e il 17 gennaio si terrà a Mumbai una riunione del FALC nel corso della quale ci saranno diverse presentazioni, di cui una richiesta al presidente dell’INFN; tra gli argomenti in agenda ci sono LHC, SuperB e J-PARC.
  7.  Le OO.SS. non hanno sottoscritto l’Accordo sul salario accessorio nonostante gli sforzi fatti dall’Istituto per arrivare ad una soluzione della vicenda che, rispettando l’obbligo della riduzione del 10% sull’importo dell’anno 2004, limitasse i disagi per i dipendenti. E’ necessario che al fine di evitare fraintendimenti i Direttori chiariscano presso le rispettive Strutture l’impegno, anche finanziario, dell’Istituto per arrivare ad una soluzione positiva della vicenda; al riguardo verrà predisposto  un documento che ricostruisca i diversi passaggi della vicenda.
  8. Il Ministero della Funzione Pubblica ha prodotto un parere secondo il quale nelle more delle stabilizzazioni i contratti a tempo determinato in essere possono essere prolungati con contrattazione decentrata.
  9. Altra novità positiva è la prospettiva da consolidare della costituzione di IGI (Italian Grid Infrastructure) che potrebbe assorbire circa 40/50 unità di personale a tempo determinato dell’Istituto.
  10. Stanno procedendo gli assegni verso l’industria, e si è instaurato un contatto tra le industrie interessate e gli assegnisti.
  11. Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso 17 dicembre il provvedimento di riordino degli EPR che contiene norme particolari sulla specificità dell’Ente. L’Istituto avvierà già dal mese di Gennaio una discussione atta a individuare eventuali criticità che possono essere alleviate dal nuovo regolamento generale.
  12. L’acceleratore del CNAO ha iniziato a funzionare.
  13. Al Ministero è stato convocato un tavolo sull’Energia Nucleare nel quale il Presidente ha illustrato le competenze dell’Istituto.

 

In cartellina:

  • Integrazione ordine del giorno
Azioni sul documento
« settembre 2017 »
settembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930